Archive

Archive for the ‘Maraton’ Category

Lago Maggiore Half Marathon

Bella gara ieri. Era un bel po’ che non correvo una mezza.

La mia gara

Sono partito libero da particolari ambizioni. Volevo correre e basta. 2 settimane fa avevo corso una maratona, nel frattempo avevo tenuto un regime di allenamento veramente anarchico, avevo passato un weekend in montagna a sciare. Beh non partivo certo preparatissimo. Invece ho fatto il mio personale. A questo punto immagino lo possa limare ancora un po’. Non ho mai tenuto un regime di allenamento per le mezze. Tendo ad allenarmi per fare maratone. Durata e solidità. Forse dovrei iniziare a pensare di velocizzare un po’ il passo per una 10 o una mezza. Forse posso migliorare.

Vabbeh veniamo alla gara. La preparazione del giorno precedente è stata drammatica. Le previsioni davano neve. beh l’idea di correre sottozero e sotto la neve rendeva la levataccia alle 5.20 ancora più amara. Beh così non è stato. Faceva freddo, ma di neve neanche lontanamente traccia. Il freddo non è in realtà un vero problema per chi corre, almeno non quel freddo. Il freddo fastidioso si sente sotto i -5°. Ieri si era intorno ai 3-4° ma con raffiche di vento freddo.

Sono partito seguendo il gruppo dei miei runner friends, che sono partiti come sempre, alla grande. Dopo un po’ stufo di fare slalom tra le persone li ho lasciati andare. Ho tenuto il mio ritmo stabile per tutta la gara e ho finto con il mio nuovo personal.

Il percorso era bello, peccato il tempo, un po’ poco divertente. Ma il Lago Maggiore è sempre bello.

Ho utilizzato un nuovo sistema con l’iPhone. RunKeeper che traccia veramente bene tutto il percorso.

La mia gara metro per metro

Correre d’inverno per prepararsi alla prima gara dell’anno.

Arriva il nuovo anno e si inizia a progettare le prossime gare a cui si vuole partecipare. Quest’anno abbiamo messo giù un bel programmino delle maratone o le mezze a cui partecipare. Iscriversi in anticipo vuol dire: 1) gestire meglio l’allenamento 2) pagare la quota minore 3) rovinarsi la vita  già da tre mesi prima della gara. Così niente ciaspolate nei weekend. Settimane di allenamento sempre regolari, un po’ di dieta perchè arrivare alla gara con un paio di kili in meno vuol dire meno fatica e miglior tempo.

Manca più di un mese e sto iniziando a sentire la tensione per la prossima gara a cui parteciperò. Il 21 febbraio corro a Verona e allenarsi d’inverno non è facile. Roberto lo risolve così.
Io ho la fortuna di lavorare vicino al Parco Lambro e in pausa pranzo ne approfitto. Certo correre per forza d’inverno vuol dire rischiare di correre sotto la neve, sotto la pioggia fredda, sicuramente sul ghiaccio.

Chi si organizza, poi, al massimo finisce a fare ripetute sul tapis roulant, che non è bellissimo, ma correre in pantaloncini corti e canotta quando fuori ci sono 1,5° tutto sommato ha il suo fascino….

Oggi ho corso delle ripetute da un minuto. Quando leggo l’allenamento da fare mi dico sempre che queste sono le più leggere, ma alla 12esima ripetuta a circa 3’50” al km sono veramente distrutto.

Vedo che fare ripetute di durata diversa fa bene. Ripetere sempre solo sulla stessa distanza è noioso e si creano gli anticorpi.

Maratona di Milano ormai ci siamo!!

Ormai manca pochissimo. Oggi sono stato alla conferenza stampa dei Running Days, mi hanno dato l’attestato di partecipazione e ho rivisto tutti, dagli allenatori al Dott. Rosa. C’erano tante persone. Sembra che la corsa stia diventando veramente un hobby di massa. Sempre più persone iniziano si danno da fare e poi arrivano a fare una maratona, che è in qualche modo il massimo risultato per amatore come siamo in tanti.

Qui il percorso su Google Earth.

So che il fermo del traffico non sarà totale, che i corridori non avranno il biglietto pagato dei mezzi, che alle 16 del sabato le magliette di taglia M erano già terminate… Insomma l’organizzazione su alcune cose non funziona. Ma è possibile che in giro nelle grandi metropoli europee le maratone sono delle grandi feste, qui non si riesce manco a fermare il traffico???

Vabbeh, godiamoci la gara e domani ne riparliamo.

Mezza di Monza

20 settembre, 2008 3 commenti

Domani si corre la Mezza di Monza all’interno del parco. Corro in casa. Nel parco ho corso tantissime volte. Voglio proprio vedere come ci si sente a gareggiare su un tracciato che conosco benissimo.

Domani il tempo sarà bello. Ne troppo freeddo ne caldo.

Qui il percorso della gara:

Foto e video verranno pubblicate domani.

Intanto oggi riposo e alimentazione discreta. Certo ultimamente non mi sento al massimo della forma, anzi gambe pesanti, poca energia. Domani vediamo di ribaltare queste sensazioni.

La mia gara dall’inizio alla fine

All’inizio

Al 13° kilometro

Al 25° e 35° km

Km25-km35
Video inviato da passionrunner

Breve commento a metà maratona e al 35° chilometro

Commento a caldo

Commento finale della gara

Presento un amigo: Renzo

Hoy quiero hospedar Renzo Barbugian. 43 ańos.

Increible su historia. Perdiò casi 30 kg en unos meses. Corriò 22 maratonas en 3 ańos. Su record personal en la maraton de New York: 2 horas y 48 minutos.

Wow!!!!!

Mapa del recorrido

barcelonamaratomap.jpg

42.195km pasando por todas las calles y los edificios mas lindos de la ciudad….

Gracias http://www.barcelonamarato.es/cast/descargas/mapa_cast.pdf por el mapa.