Archive

Posts Tagged ‘corsa’

Il tapis roulant. Mon amour

Non c’è nulla di più noioso che correre sul tapis. Non c’è, però, nulla di più fastidioso di correre al freddTreadmill Runningo sotto la neve, sulla stradaghiacciata.
Insomma alla fine tra tapis in palestra e freddo, neve e ghiaccio uno sceglie il tapis, il caldo in palestra. Almeno io.
Certo che finchè si fanno ripetute da 1 minuto il tappeto è perfetto, magari anche da 3-5 minuti. Quando invece come oggi fai un progressivo è una rottura di scatole indicibile.
Siccome la maratona di Verona si avvicina, a meno 3 settimane dalla gara gli allenamenti si fanno meno “furiosi”. Oggi 15-20 minuti con frequenza cardiaca tra i 135-145. Poi 40 minuti tra i 155 e i 165.
Quei 40 minuti sono interminabili. In palestra c’è la tv, ma guardare la tv mentre corro non è cosa per me. Ho la musica, i podcast. Oggi mentre correvo ascoltavo America 24 un podcast di Radio 24, Nova 24, altro podcast di Radio 24 e poi Americana della Bbc.
Le cuffie che ho comprato a Singapore perfette per ascoltare musica (ma fino a Singapore uno deve andare per comprare delle cuffie da incastrare nel lobo?? Prezzo 19 $ di Singapore, circa 10€) mentre corro stanno sfiatando e incominciano a perdere il segnale dalla sinistra, per cui diventa difficile ascoltare bene. In più ogni tanto il segnale torna, sembra un gioco per testare l’udito.

E’ possibile che sia sempre tutto così complicato?? Uno non può correre e ascoltarsi qualcosa in radio o dei podcast? Purtroppo non è così.
Certo che in primavera tra un paio di mesi sarà tutto diverso, natura rigogliosa, temperatura tiepida. Il problema del tapis roulant non si porrà più, tantomeno della musica da ascoltare.

Intanto evviva la palestra!!!

Nokia Sports Tracker Beta

Dopo più di un anno riprendo i post.

Sto preparando la maratona di Verona e quella di Milano in primavera e intendo scrivere sugli allenamenti ma soprattutto sugli umori.

Man mano che farò degli allenamenti li posterò qui con l’ausilio del fantastico Sportstracker di Nokia!!!

via Nokia Sports Tracker Beta.

Signori e signori la DjTen

Non dirò molto, lascierò parlare le immagini, anche se durante la gara non ne ho prese.

Innanzitutto Il Village:

Come al solito il pre gara è sempre elettrizzante. Tanta gente in giro, senso di far parte di un gruppo che corre e che si diverte a farlo assieme.

Era la prima giornata con temperatura mattutina sotto i 10°. A casa mia sul terrazzo del soggiorno stamattina c’erano 7°. Lì a Milano probabilmente qualcosa in più, ma non molto.

Per cui in abbigliamento da gara il primo problema era non raffreddarsi troppo.

Qui al via:

La gara era abbastanza carina, come sempre correre con persone è bellissimo. Il percorso non particolarmente spettacoloare. La zona di S.Siro non è il centro di Milano, di Roma o Barcellona dove ho corsa fino ad adesso.

Il mio tempo: 43’05”

Nota sono entrato al traguardo assieme a Linus.

Qui la premiazione presentata dal Trio Medusa.

Tutto sommato una bella domenica mattina!!

P.s. nell’ultimo video c’è un runner famosissimo

Deejay Ten

Domani “corsa tra amici”. A Milano la Deejay Ten tiene banco. Oggi sono stato al ritiro del pacco gara nonchè del pettorale. I ragazzi di Deejay hanno organizzato un bel “villaggio” in cui ritirare il tutto: l’ippodromo. Chissà perchè non ci si va mai. E’ proprio un bel posto.

Per ciò che riguarda la gara, invece, non ho ancora studiato il percorso e credo di non farlo. Lo scoprirò correndo. Vorrei fare un buon tempo e magari puntare alla posizione 405, in regalo un orologio della Garmin. L’ultimissimo modello satellitare, il 405 credo.

Domani inserirò qualche info e magari qualche video o foto.

A domani quindi!!

Mezza di Monza

Riprendo parzialmente il comunicato stampa per una breve opinione sulla gara di Monza di questo weekend appena passato.

Il tempo è stato clemente, la partecipazione veramente buona, si parla di oltre 2200 atleti al via. Il percorso abbastanza suggestivo con un la partenza e l’arrivo all’interno della pista di F1 e il resto della gara che si muoveva nel Parco. Io nel Parco di Monza ci corro frequentemente, mi sento di casa, ma così in questa veste era proprio un’altra cosa! Abbiamo totalmente bloccato le vie del parco, il fiume di persone che correvano erano una vista di sicura suggestione.

Veniamo alla mia gara. Sono partito un po’ stanco, non so che ho in questo periodo, ma le gambe sono pesanti, ho poca energia, avrei quasi preferito osservare la gara da fuori….
Invece la gara l’ho corsa e, devo dire, mi sono anche divertito. Ho fatto il personal sulla mezza, ma ci volevo poco era la mia seconda.. Comunque credo e spero di avere ancora qualche margine di miglioramento.

Questo è l’andamento della mia gara.

Mi piacerebbe prima della Maratona di Milano fare un’altra Mezza, chissà quale mezza c’è ben piazzata sul calendario e vicina a casa.